Nigeria, un sacerdote ucciso e un altro rapito

Vatican News

Ancora sacerdoti nel mirino dei gruppi armati che negli ultimi anni agiscono soprattutto nello Stato di Katsina, nel nord ovest della Nigeria. La notte del 20 maggio, l’obiettivo è stata la parrocchia di St. Vincent Ferrer a Malunfashi, in cui uomini non identificati – come riporta l’agenzia Fides – hanno fatto irruzione, ferendo alcune persone e sequestrando l’ex parroco, don Joe Keke, e don Alphonsus Bello, l’attuale parroco, ucciso.

Sempre secondo l’Agenzia delle Pontificie Opere Missionarie, il direttore delle comunicazioni sociali nazionali del Segretariato cattolico della Nigeria, padre Umoh, oltre ad aver raccontato la dinamica dell’assalto, ha dichiarato che proprio “questa mattina il corpo di don Alphonsus Bello è stato ritrovato senza vita nei terreni agricoli dietro la Scuola di Formazione Catechistica. Non sappiamo – ha aggiunto – dove si trovi don Joe Keke. Finora non è stato stabilito alcun contatto con i rapitori”. Don Bello aveva trent’anni e apparteneva all’arcidiocesi di Kaduna, ma da qualche tempo era distaccato nella diocesi di Sokoto e impegnato nella parrocchia di Malumfashi a Katsina.