Nigeria, un altro sacerdote rapito nel giro di pochi giorni

Vatican News

Si tratta di padre Oliver Buba, della diocesi di Yola, nello Stato di Adamawa, sequestrato intorno all’una di notte del 21 maggio nel refettorio della parrocchia

Vatican News

A pochi giorni dal rapimento di padre Basil Gbuzuo, un altro sacerdote è stato sequestrato in Nigeria. Si tratta di padre Oliver Buba, della diocesi di Yola, nello Stato di Adamawa.  Lo ha reso noto il Vescovo di Yola, Mons. Stephen Dami Mamza in un comunicato – rilanciato dall’Agenzia Fides – nel quale si specifica che padre Buba è stato rapito intorno all’una di notte del 21 maggio, nel refettorio della canonica della parrocchia di Santa Rita.

Lo Stato di Adamawa, si trova nel nord-est della Nigeria, mentre quello di Anambra, dove il 15 maggio è stato rapito padre Gbuzuo, si trova nella Nigeria centro-meridionale, non lontano dalla capitale federale, Abuja. Questo a confermare che quello dei sequestri a scopo di estorsione è un crimine diffuso in tutta la federazione nigeriana comprendente pure i rapimenti di massa, specie di studenti