Nigeria, rapiti 73 studenti da uomini armati in una scuola

Vatican News

Ancora un rapimento di studenti in Nigeria. Uomini armati hanno sequestrato 73 alunni in una scuola superiore vicino a Maradun, nello stato di Zamfara, nord ovest del Paese. Ad essere presa di mira, questa volta, è la Government Day Secondary School nel villaggio di Kaya. Il portavoce della polizia di Zamfara, confermando la notizia, ha riferito che squadre di soccorso e militari stanno collaborando nel tentativo di raggiungere i rapitori e liberare gli studenti. Le autorità hanno imposto restrizioni alla circolazione stradale durante la notte, mentre le scuole primarie e secondarie sono state temporaneamente chiuse.

Oltre mille studenti rapiti finora al nord della Nigeria

L’ennesimo rapimento avviene a pochi giorni dalla liberazione di altri tre gruppi di ostaggi in cambio di ingenti riscatti. Alcuni dei rapiti erano giovanissimi, tra loro anche un bambino di quattro anni. Le loro famiglie, in qualche caso, hanno dovuto vendere ogni loro avere per farli liberare. Dal dicembre scorso più di mille studenti sono stati rapiti da scuole nel nord della Nigeria. Gli Stati nord-occidentali e centrali del Paese africano sono da tempo bersaglio di attacchi tra villaggi in costante rivalità per l’acqua e la terra. Ma la violenza è aumentata drasticamente con l’emergere di grandi bande criminali avide di denaro.