Chiesa Cattolica – Italiana

C9, confronto su guerre, Sinodo e donna nella Chiesa

I lavori si sono svolti il 15 e 16 aprile a Casa Santa Marta, in Vaticano. Durante la sessione, ci sono stati riferimenti e preghiere dedicati ai conflitti nelle diverse parti del mondo, particolarmente in Medio Oriente e in Ucraina

Vatican News

Si è concluso questo pomeriggio, a Casa Santa Marta, in Vaticano, l’incontro del Consiglio di Cardinali, iniziato ieri, 15 aprile. Oggi, 16 aprile, i lavori si sono aperti con una relazione del cardinale Mario Grech e di monsignor Piero Coda sul Sinodo in corso, informa la Sala Stampa della Santa Sede, e si sono conclusi, “dopo una riflessione sull’implementazione della Costituzione Apostolica Praedicate evangelium nelle Curie diocesane, con i resoconti di ciascun cardinale sulla situazione sociale, politica ed ecclesiale delle diverse regioni di provenienza”. Durante la sessione “ci sono stati riferimenti – e in più occasioni preghiera – dedicati agli scenari di guerra e di conflitto” nelle diverse parti del mondo, “particolarmente in Medio Oriente e in Ucraina”. I membri del Consiglio e il Papa “hanno manifestato preoccupazione per quanto avviene e la speranza che si incrementino gli sforzi volti ad individuare percorsi di negoziato e di pace”.

I lavori del 15 aprile

Nella giornata di lunedì 15 aprile, i porporati si sono confrontati “sul ruolo femminile nella Chiesa” e hanno ascoltato le riflessioni di suor Regina da Costa Pedro, della Congregazione delle Missionarie dell’Immacolata, “che ha portato le storie concrete e il pensiero di alcune donne brasiliane”, e della professoressa Stella Morra, docente alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università Gregoriana, che ha parlato del modo in cui le culture riconoscono il “ruolo della donna nei diversi luoghi del pianeta”.

Il Consiglio di Cardinali

Alla sessione di lavoro, insieme al Papa erano presenti i cardinali che ne fanno parte – Pietro Parolin, segretario di Stato, Fernando Vérgez Alzaga, presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano e del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, Fridolin Ambongo Besungu, arcivescovo di Kinshasa, Oswald Gracias, arcivescovo di Bombay, Seán Patrick O’Malley, arcivescovo di Boston, Juan José Omella Omella, arcivescovo di Barcellona, Gérald Lacroix, arcivescovo di Québec, Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo, Sérgio da Rocha, arcivescovo di San Salvador de Bahia – e il segretario monsignor Marco Mellino, vescovo titolare di Cresima. Il Consiglio di Cardinali tornerà a riunirsi nel mese di giugno.

Exit mobile version
Vai alla barra degli strumenti